facebook twitter linkedin viadeo
Italiano flagArabo flagInglese flagFrancese flagTedesco flagPortoghese flagRusso flagSpagnolo flag

Categorie

Articoli recenti

Commenti recenti

Sono un consulente marketing

Autore: Francesca Morlino - del: 16 settembre 2016

Sono un consulente marketing e lavoro nel campo della formazione e della comunicazione praticamente da tutta una vita e mi ritengo una persona fortunata perché adoro il lavoro che faccio!

lyoness

Il lavoro con LYONESS mi carica ancor più di entusiasmo e di dedizione perché è il posto giusto in cui posso trasferire tutto il mio know-how e le mie esperienze poiché incontro persone di ogni livello sociale ed economico, dall’ imprenditore irraggiungibile al mio vicino di casa e trasmetto la mia passione per questo lavoro, semplicemente, usando le stesse modalità comunicative e gli stessi mezzi; tutti, INDISTINTAMENTE, possono usufruire gratuitamente delle mie conoscenze per acquisire e fidelizzare nuovi clienti e per ottenere dei benefici economici.
Per meglio comprendere la potenza di questa nuova azienda e il mio entusiasmo nel lavorarci basti pensare che al momento ci sono ben 47 paesi nel mondo e già nei prossimi 5 anni si arriverà a 100 paesi con un miliardo di tessere distribuite che daranno la possibilità di ricevere benefici economici da tutte le nazioni facenti parte di questa azienda, usufruendo in tal modo di un tornaconto eccezionale e di innumerevoli vantaggi correlati.
Questa attività mi appassiona davvero, giorno dopo giorno, mi stimola a raggiungere obiettivi sempre più elettrizzanti e sempre più audaci ed è diventata come una sorta di sfida personale perché amo motivare le persone che incontro e a cui illustro il mio lavoro e perché ci sono inarrestabili prospettive di guadagno e di crescita sia personale che lavorativa.

L’agroalimentare riparte con le start up dei giovani

Autore: admin - del: 18 maggio 2014

agroalimentarteGiovani, donne e innovazione, sono le leve della nuova agricoltura che, nonostante la crisi, continua a mantenere le sue doti anticicliche e la capacità di essere un asset strategico per la crescita. Negli ultimi tre anni infatti sono spuntate 117mila nuove aziende (106mila agricole e 11mila nell’agroalimentare), il 15% condotte da giovani e con una componente femminile del 9%: le donne infatti rappresentano oltre il 30% del totale degli imprenditori del settore. I dati emergono da una indagine del Censis e della Cia (Confederazione italiana degli agricoltori) presentata oggi a Roma. I numeri tracciano l’identikit di un settore – come ha spiegato il direttore generale del Censis, Giuseppe Roma – in lenta e profonda ristrutturazione all’insegna del consolidamento strutturale.

Il successo dell’agricoltura si «legge» dunque anche dall’analisi dei percorsi formativi. Tra il 2009 e il 2013 infatti, a fronte di un calo di circa il 14% delle immatricolazioni, c’è stato invece un vero e proprio boom delle iscrizioni alle facoltà collegate al mondo agroalimentare:+43,1% per scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali,+22,9% per scienze e tecnologie alimentari. +18,6% per scienze e tecnologie agrarie e forestali. Insomma se resta comunque negativo il saldo della natimortalità delle imprese si segnala un numero crescente di start up innovative: «a morire – secondo Roma – sono le aziende più deboli mentre le nuove sono le più robuste». Un dato che dovrebbe incidere anche sul rafforzamento dell’export, oggi frenato dalla dimensione logistica e dall’assenza di una grande distribuzione italiana. ma anche dalla presenza di imprese polverizzate.

Da: www.ilsole24ore.com

QUALI SARANNO I MESTIERI DEL FUTURO???

Autore: Antonio Cotardo - del: 4 ottobre 2013

i-lavori-del-futuro-300x211Ci sarà disoccupazione????

Se già al giorno d’oggi scegliere una “carriera” o un percorso di studi è una cosa davvero difficile, immaginiamo di postare questa domanda al futuro cercando di capire quali saranno i propri desideri, ma allo stesso tempo quali saranno le professioni più richieste nel futuro, dato che specializzarsi in un campo per cui non c’è domanda porta al rischio di rimanere senza lavoro. Proprio per questo motivo DegreeQuery ha individuato quelle che saranno le professioni più richieste del futuro alcune delle quali, ritengo decisamente controverse!

La prima fra tutte è l’ Ingegnere genetico. La domanda di medici è sempre stata molto alta: nel futuro però si svilupperà ancora di più la domanda di esperti di genetica. Con problemi etici non banali, ad esempio se si immagina di progettare a tavolino un figlio.

Tecnici robotici. I robot avranno un’importanza sempre maggiore nel quotidiano, con la crescente intelligenza (o se volete, al “robotizzazione”) di oggetti di uso comune che inizieranno ad essere in grado di interagire con gli utilizzatori e di intervenire direttamente nelle attività. L’auto che si guida da sola è solo un esempio.

“Skyfarmers”. La domanda di generi alimentari, con l’incremento della popolazione mondiale, sarà sempre più elevata. Questo richiederà un nuovo approccio all’agricoltura, con lo sviluppo di quello che viene chiamato “skyfarming”, una tecnica che utilizza fattorie impiantate su vari piani di appositi grattacieli.

Psicologi e psichiatri. Un americano su cinque assume farmaci psicotropi, come gli antidepressivi, a segnare un “disagio mentale” crescente  che avrà bisogno di un supporto specialistico di professionisti. Impazziremo o cosa????
Il marketing a portata di mouse! :) :) :)

KALOS, L’ARCHEODROMO DEL SALENTO!

Autore: Antonio Cotardo - del: 25 settembre 2013

996606_499052600183926_612760817_nSiete pronti a vivere dal vivo la storia??? 

Basta ascoltare noiose nozioni sui libri, basta accontentarsi di parole! Da oggi la storia è a portata di tutti! Allora cosa aspettate?? Prenotate anche voi una visita guidata ad “Un giorno nella storia”, l’evento che dal 2003 coinvolge e lascia a bocca aperta migliaia di studenti e turisti provenienti da tutta l’Italia e da diverse parti del mondo. Un posto meraviglioso al quale il programma di Rai Uno “Sereno Variabile” ha dedicato un’intera puntata! Quest’anno, inoltre, la XII edizione a Kalòs, si preannuncia senza ombra di dubbio come la più spettacolare, questo grazie alle nuove strepitose scenografie, che ci tengo a sottolineare non sono di polistirolo ma vere! Ed inoltre musicisti, danzatori, attori e guide specializzate renderanno la giornata unica ed indimenticabile!

Siete pronti a fare un tuffo nel passato??????

Arrivarci è semplicissimo: dalla superstrada Maglie-Lecce prendere l’uscita per Galugnano e poi seguire le indicazioni per il Parco situato sulla serra di Galugnano a Caprarica.

 Il marketing a portata di mouse! :) :) :)


Categorie

Banner

Articoli recenti

Commenti recenti

Banner