facebook twitter linkedin viadeo
Italiano flagArabo flagInglese flagFrancese flagTedesco flagPortoghese flagRusso flagSpagnolo flag

Categorie

Articoli recenti

Commenti recenti

Sono un consulente marketing

Autore: Francesca Morlino - del: 16 settembre 2016

Sono un consulente marketing e lavoro nel campo della formazione e della comunicazione praticamente da tutta una vita e mi ritengo una persona fortunata perché adoro il lavoro che faccio!

lyoness

Il lavoro con LYONESS mi carica ancor più di entusiasmo e di dedizione perché è il posto giusto in cui posso trasferire tutto il mio know-how e le mie esperienze poiché incontro persone di ogni livello sociale ed economico, dall’ imprenditore irraggiungibile al mio vicino di casa e trasmetto la mia passione per questo lavoro, semplicemente, usando le stesse modalità comunicative e gli stessi mezzi; tutti, INDISTINTAMENTE, possono usufruire gratuitamente delle mie conoscenze per acquisire e fidelizzare nuovi clienti e per ottenere dei benefici economici.
Per meglio comprendere la potenza di questa nuova azienda e il mio entusiasmo nel lavorarci basti pensare che al momento ci sono ben 47 paesi nel mondo e già nei prossimi 5 anni si arriverà a 100 paesi con un miliardo di tessere distribuite che daranno la possibilità di ricevere benefici economici da tutte le nazioni facenti parte di questa azienda, usufruendo in tal modo di un tornaconto eccezionale e di innumerevoli vantaggi correlati.
Questa attività mi appassiona davvero, giorno dopo giorno, mi stimola a raggiungere obiettivi sempre più elettrizzanti e sempre più audaci ed è diventata come una sorta di sfida personale perché amo motivare le persone che incontro e a cui illustro il mio lavoro e perché ci sono inarrestabili prospettive di guadagno e di crescita sia personale che lavorativa.

L’agroalimentare riparte con le start up dei giovani

Autore: admin - del: 18 maggio 2014

agroalimentarteGiovani, donne e innovazione, sono le leve della nuova agricoltura che, nonostante la crisi, continua a mantenere le sue doti anticicliche e la capacità di essere un asset strategico per la crescita. Negli ultimi tre anni infatti sono spuntate 117mila nuove aziende (106mila agricole e 11mila nell’agroalimentare), il 15% condotte da giovani e con una componente femminile del 9%: le donne infatti rappresentano oltre il 30% del totale degli imprenditori del settore. I dati emergono da una indagine del Censis e della Cia (Confederazione italiana degli agricoltori) presentata oggi a Roma. I numeri tracciano l’identikit di un settore – come ha spiegato il direttore generale del Censis, Giuseppe Roma – in lenta e profonda ristrutturazione all’insegna del consolidamento strutturale.

Il successo dell’agricoltura si «legge» dunque anche dall’analisi dei percorsi formativi. Tra il 2009 e il 2013 infatti, a fronte di un calo di circa il 14% delle immatricolazioni, c’è stato invece un vero e proprio boom delle iscrizioni alle facoltà collegate al mondo agroalimentare:+43,1% per scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali,+22,9% per scienze e tecnologie alimentari. +18,6% per scienze e tecnologie agrarie e forestali. Insomma se resta comunque negativo il saldo della natimortalità delle imprese si segnala un numero crescente di start up innovative: «a morire – secondo Roma – sono le aziende più deboli mentre le nuove sono le più robuste». Un dato che dovrebbe incidere anche sul rafforzamento dell’export, oggi frenato dalla dimensione logistica e dall’assenza di una grande distribuzione italiana. ma anche dalla presenza di imprese polverizzate.

Da: www.ilsole24ore.com

SALENTO: FANTASMI A TORRE DELL’ORSO!

Autore: Antonio Cotardo - del: 10 ottobre 2013

PER ROBI

E siamo solo al 10 ottobre!

Ci risiamo cari lettori e cari lettrici, ogni anno sempre la stessa storia, uno fa tanto per promuovere il proprio territorio, parla di marketing a destra, parla di marketing a sinistra, e poi si ritrova per caso a TORRE DELL’ORSO il 10 OTTOBRE 2013 e cosa trova???? F – A -N -T – A – S – M – I .

Bene devo dire che il discorso di destagionalizzare il prodotto Salento non funzionerà mai fin a quando si terranno gli occhi chiusi, fino a quando gli stessi commercianti lasceranno abbassate le saracinesche dei loro negozi come si vede nella foto, fino  a quando un turista per caso mi ferma e mi chiede se esiste un bancomat, o se deve per forza spostarsi a Melendugno o Martano, visto che in estate, dati alla mano, il bancomat non eroga più di 250 euro al giorno…… e allora cari promotori turistici, non mostrate sui cataloghi la città di Torre dell’Orso, o meglio se dovete mostrarla scattate le foto a gennaio, a novembre, dite la verità, perché mi fa male il cuore quando sento il turista di oggi che con molta rabbia dice “ MENOMALE CHE SUL CATALOGO MOSTRAVA UNA CITTA’ INCANTEVOLE, L’ANNO PROSSIMO VADO IN GRECIA” …accidenti abbiamo il mare più bello del mondo e lo guardiamo…. Poi però quando arriva una persona con la voglia di fare e le idee, la critichiamo, la invidiamo per non averci pensato prima!

Io continuo a fare marketing, prima o poi ne capiranno l’importanza! Un saluto!

Il marketing a portata di mouse ! 

EXPERIENCE MARKETING: VIVERE LA PUBBLCITA’

Autore: Antonio Cotardo - del: 14 settembre 2013

Seo-Web-Marketing-Experience-2012Soddisfatti o rimborsati!

Molte volte ho ribadito come la chiave per una campagna di successo sia proprio quella di trasmettere emozioni al pubblico che vengono collegate al brand e al prodotto stesso. Non a caso nell’ultimo periodo sta prendendo sempre più piede la pratica dell’Experience Marketing, ovvero il marketing esperienziale. Il nome parla già di per sé: si tratta proprio di calare il pubblico in un esperienza in cui gli verranno fatte provare le esatte emozioni e sensazioni che proverà quando acquisterà il prodotto. Una specie di prova prima dell’acquisto misto al “provare per credere”! Un esempio è senza ombra di dubbio quello offerto dalla compagnia aerea Virgin Atlantic. Pensate un po’: una normalissima panchina di Manhattan viene trasformata in un posto in prima classe di un volo di linea. Non appena un passante si siede, ecco spuntare dal nulla hostess che offrono cocktail e prendono ordinazioni, camerieri che servono le pietanze mentre alcuni musicisti suonano musica dal vivo. Subito dopo il pasto, viene offerta la possibilità di guardare un film o giocare a qualcosa. E qui la situazione diventa ancora più divertente: dei veri attori, acrobati e stuntmen in costume raffigurano, come fosse una rappresentazione teatrale, delle scene di film con tanto di cavalli e combattimenti. Si vede, addirittura, una rappresentazione del celeberrimo “space invaders”, il videogioco anni ’80 con attori in costume e una macchina che spara palline da tennis. Un vero e proprio servizio a cinque stelle nel bel mezzo di una piazza, su una panchina!

Il marketing  a portata di mouse! :) :) :)

 

Pagina 1 di 6123456

Categorie

Banner

Articoli recenti

Commenti recenti

Banner