facebook twitter linkedin viadeo
Italiano flagArabo flagInglese flagFrancese flagTedesco flagPortoghese flagRusso flagSpagnolo flag

Categorie

Articoli recenti

Commenti recenti

Elenco articoli caregoria: Primo piano

Google e la pubblicità nel frigorifero

Autore: admin - del: 24 maggio 2014

GoogleGli annunci pubblicitari del futuro potrebbero essere più molesti di quanto immaginiamo. In una lettera alla Securities and Exchange Commission, l’ente federale statunitense che vigila sulla borsa valori (l’equivalente della nostra Consob) il colosso di Mountain View ha spiegato perché non sente l’esigenza di svelare agli investitori la portata dei suoi profitti sui dispositivi mobili. Svelando, per l’occasione, anche qualcosa sulle sue prossime mosse in fatto di advertising. Il contenuto della lettera è stato reso noto martedì e nella sostanza dice: aspettatevi i nostri annunci pubblicitari ovunque.

Hai sete? Prova questa nuova bibita!
Secondo Google sarebbe “fuorviante” fornire agli investitori una stima sugli incassi derivanti dalle inserzioni perché la definizione di dispositivi mobili è in continua evoluzione e sta cambiando molto velocemente: «Ci aspettiamo che gli utenti in futuro useranno i nostri servizi e vedranno i nostri annunci su una gamma sempre più variegata di device» si legge nella lettera «da qui a qualche anno, noi e altre compagnie potremmo trasmettere annunci e altri contenuti su frigoriferi, cruscotti delle auto, termostati, occhiali e orologi, solo per citare alcune possibilità».

L’annuncio sembrerebbe chiarire perché Google sia sempre più interessato all’Internet delle cose e si stia spostando su oggetti apparentemente estranei dal comune concetto di mobile come occhiali, orologi, e persinolenti a contatto.

Sempre quest’anno è avvenuta, da parte di Big G, anche l’acquisizione di Nest, azienda produttrice di termostati “smart”. Che siano queste le prossime piattaforme di advertising della compagnia californiana? Per ora, entrambi i diretti interessati smentiscono. Nest non sembra avere un modello di termostato compatibile con inserzioni pubblicitarie né sembra interessato a progetti di questo tipo. Staremo a vedere.

Da: www.focus.it

Quanto possiamo sopportare il silenzio?

Autore: admin - del: 11 maggio 2014

imagesNon più di tre quarti d’ora, se il silenzio è assoluto. Lo hanno stabilito gli esperti degli Orfield Laboratories, una società statunitense che si occupa di acustica dei luoghi (per esempio, per i teatri). Nella loro“camera anecoica”, che assorbe il 99,99 per cento dei suoni, nessuno è riuscito a resistere più di 45 minuti, disorientato dalla mancanza dei riferimenti sonori che in genere usiamo quando ci muoviamo, e angosciato dai rumori quali il gorgoglio del proprio stomaco, il respiro, il battito cardiaco, che normalmente non si percepiscono.

Le orecchie si adattano a un luogo silenzioso. Più c’è silenzio, più rumori si ascoltano come il battito cardiaco, lo stomaco gorgogliare forte, a volte puoi sentire i tuoi polmoni. Nella camera anecoica, diventi il suono!
E’ un’esperienza molto disorientante. Così sconcertante che sedersi nella camera è un must. Fuori, quando si cammina, ci si può orientare attraverso i suoni; nella camera anecoica, non c’è alcun aiuto perché non esistono i segnali percettivi che consentono l’equilibrio e la manovra, per questo, per restare nella camera  anecoica per mezz’ora, bisogna stare seduti su una sedia.
La camera  anecoica è utilizzata da molte società americane, compresa la Nasa. L’ente spaziale sottopone i propri astronauti a test dentro a un contenitore pieno d’acqua, per vedere quanto tempo resistono prima diavere le allucinazioni e se possono lavorare in queste condizioni.
Lo spazio è come una gigantesca camera anecoica, quindi è fondamentale che gli astronauti siano in grado dirimanere concentrati.
La camera anecoica è utilizzata anche da una moltitudine di aziende per la ricerca del suono su prodotti come levalvole cardiache, il suono del display di un cellulare, il suono di un interruttore sul cruscotto di un’auto.
Hanno testato anche il suono della lavatrice Whirlpool. Il  produttore della moto Harley-Davidson, ha utilizzato il laboratorio per rendere la moto silenziosa, pur suonando come una Harley-Davidson.
Io – ha concluso Steven Orfield -, nella camera  anecoica posso resistere trenta minuti, tempo rispettabile perché ho una valvola cardiaca meccanica, diventa improvvisamente molto rumorosa una volta che sono dentro”.

Brusio creativo
Uno studio americano pubblicato sul Journal of Consumer Researchdimostra inoltre che il silenzio assoluto è nemico della creatività perché ostacola il pensiero astratto, che permette di ragionare fuori dagli schemi. A favorire la creatività sono invece ambienti in cui l’intensità sonora si aggira attorno ai 70 decibel (tipicamente, un bar).

da: Focus

AMICIZIA IN CRISI??? DIRE “ GRAZIE” SALVA I RAPPORTI!

Autore: Antonio Cotardo - del: 1 marzo 2014

 

grazieL’amicizia è una risorsa!

Quante volte dite grazie ai vostri amici per la giornata passata insieme, per un favore che vi hanno fatto o semplicemente per il calore che e l’affetto che vi dimostrano?? Se la risposta è inferiore ad una volta al mese, datevi da fare e ricominciate ad usare questa parolina magica, perché un semplice “grazie” può capovolgere la situazione: esprimere gratitudine aiuta infatti a rafforzare i rapporti interpersonali. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Psychological Science dai ricercatori della Florida State University di Tallahassee, negli Usa,  guidati da Nathaniel M. Lambert.
La ricerca, condotta attraverso tre studi differenti che hanno coinvolto 430 soggetti - per lo più studenti universitari -, era volta ad indagare la “forza comune“, ossia il grado di responsabilità che un individuo sperimenta nei confronti di un`altra persona. Al termine di ogni esperimento è emerso che le persone che esprimevano e/o erano oggetto di gratitudine erano in grado di stringere legami interpersonali più profondi. Infatti gli studiosi hanno osservato che il ringraziamento non giova solo a chi lo riceve, ma anche a chi lo esprime: risulta in grado di attivare un meccanismo psicologico in base al quale la persona che prova riconoscenza tende a sentirsi responsabile del benessere dell`altro.
“Quando si esprime gratitudine nei confronti di qualcuno ci si concentra sulle sue qualità positive e sul bene da questi ricevuto – spiega Lambert. – In tal modo si sente il bisogno di ricambiare e di dimostrare con i fatti la propria riconoscenza”. E voi quante volte dite grazie????

Il marketing a portata di mouse! :) :) :)

IL MARKETING SUL CELLULARE?? ECCO GLI SMS INTELLIGENTI!

Autore: Antonio Cotardo - del: 27 febbraio 2014

 

14328849-marketing-concept-parole-pixelated-marketing-mobile-su-schermo-digitale-3d-renderI messaggini servono!

Li hanno definiti sms intelligenti, ovvero una maniera per costruirsi da soli una vera e propria campagna di marketing facendo tutto dal proprio smarthpone. E quest’anno tra le tre imprese italiane selezionate dall’Ice (Istituto commercio estero) per partecipare al Mobile World Congress (MWC) di Barcellona, l’evento sulla telefonia mobile che attrae il maggior numero di partecipanti ed esperti cui partecipano circa 1700 espositori provenienti da più di 200 Paesi abbiamo anche una start up pugliese. Si tratta di «The Box Company» società di Gioia del Colle, in provincia di Bari, nata da un progetto di ricerca sostenuto dalla Regione Puglia e dal Politecnico di Bari, oggi partner del Rapporto 2014 dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service del Politecnico di Milano.
La società ha presentato «The Digital Box», un sistema innovativo che sfrutta la tecnologia degli smartphone per rendere il mobile marketing accessibile a tutti. Infatti, attraverso una piattaforma web di facile gestione, qualsiasi utente potrà realizzare campagne di marketing personalizzate dal proprio telefonino inviando Sms contenenti una short-link diretta ad una landing page pubblicitaria.
Dopo 20 anni il tradizionale Sms se ne va dunque  in pensione o meglio si trasforma, cambia faccia, diventando uno strumento efficace di direct mobile marketing, fruibile da qualsiasi dispositivo.

Il marketing a portata di mouse! :) :) :)


Categorie

Banner

Newsletter

Articoli recenti

Commenti recenti

Banner